Viva la comune!

La campagna per il nuovo spazio libertario nel Modenese verso la comune è arrivata a destinazione!
Stella Nera raddoppia gli spazi!

A poco più di un anno dal lancio della campagna pubblica “Verso la Comune”, annunciamo la nascita del progetto presso una cascina della bassa Modenese. Dopo una lunga serie di incontri con varie realtà autogestionarie provenienti da varie parti d’Italia, assemblee pubbliche, incontri tematici e dibattiti, siamo giunti all’apertura di questo nuovo luogo libertario. Dalla partenza della campagna abbiamo avuto modo di costruire un nuovo collettivo che si andrà a stabilire alla Comune e in complicità con il collettivo Stella Nera darà modo di aumentare la nostra progettualità e presenza sul territorio Modenese.
Abbiamo intenzione di trasportare la politica che ormai da 7 anni proponiamo in città, nella nostra vita quotidiana di tutti i giorni, creando modi di vivere differenti da quelli in cui siamo costretti dal sistema capitalistico.

Come?
Una prima casa collettiva sta nascendo, dove la solidarietà e la complicità del vivere comune riprenderà forza, contro l’individualismo e la disgregazione a cui siamo abituati.
Un luogo dove si avrà possibilità di crearsi spazi di sopravvivenza e autosostentamento. Si aprirà un progetto agricolo, laboratori di autoproduzioni, vi sarà un forno comune e spazio per tutte le proposte che vorranno confluire.
L’autogestione verrà portata avanti attraverso vari gruppi di lavoro suddivisi fra abitazione, autoproduzioni ed iniziative politiche e sociali.

Collegare la campagna con la città
Dal 2017 siamo fra i fondatori della rete “Alimentazione Ribelle” che ha all’attivo tre mercati biologici autogestiti a Modena, questo potrà essere un ottima occasione per costruire un circuito di scambio e distribuzione solidale fra il progetto della comune e la città.

Non solo una casa comune
La Cascina darà modo di insediare altri porgetti oltre che quelli abitativi e di autosostentamento. Vi sarà una sala prove e un nuovo spazio dove organizzare iniziative sociali e di festa comune.
Si aprirà un nuovo spazio dove proporre a eventi culturali e di controinformazione.

Ospitalità
Nella comune vi sarà la possibilità di trovare ospitalità continua, per tutte/i quelle/i che vorranno attraversare il progetto e partecipare alle iniziative che si organizzeranno.

Uno spazio aperto
La comune non vorrà essere un luogo chiuso, dove solo taluni elementi godranno di certe possibilità, ma al contrario, si cercherà di dare un equa distribuzione delle possibilità dello spazio a tutti e tutte. Quando non ci sarà più posto per fare ciò, avvieremo nuovamente una campagna pubblica per l’apertura di una seconda casa comune.

Contro ogni forma di autorità
Come portiamo avanti da sempre all’interno di Stella Nera, non accetteremo neussun tipo di azione atta alla prevaricazione del prossimo. Sessismi, razzismi,fascismi di qualsivoglia tipologia non saranno accolti.

Ad un secolo di distanza
Un pensiero che volge al passato ci riporta con amore a riaprire uno spazio anarchico nella bassa Modenese, culla del movimento e di tante figure di rilievo del movimento libertario di inzio ‘900.

Anarchia è organizzazione e su questa modalità d’azione continuiamo a costruire progetti concreti che vogliono far fiorire comunità autogestite dal basso.
In tutto ciò che stiamo porponendo vediamo una reale opportunità di creare un alternativa al sistema capitalistico. Fin quando questi nostri movimenti non avranno la forza di annullare ogni forma di autorità e disuguaglianza, continueremo a diffonderli e proporli senza sosta.

Collettivo Libertario Anarchico Stella Nera

This entry was posted in Comunicati, Eventi, General, Notizie, Spazio Libertario Stella Nera. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *