Sarà una risata che vi seppellirà!

Dai tanti comunicati usciti dai compagni e dalle compagne di xm24 leggiamo:” avete mai visto iniziare un cantiere ad agosto e senza che progetti definitivi siano stati presentati?”.
Siamo certi di no. L’arroganza e l’infamia che hanno distrutto lo spazio di Via Fioravanti martedì 6 agosto ci ha lasciato davvero senza parole.
Continuano i compagni e le compagne:”La risposta dell’amministrazione alle nostre proposte in questi mesi è stata quanto mai fumosa, nessun impegno per uno spazio definitivo nell’immediato, nessuna mediazione per evitare lo sgombero coatto a cui sembra non vogliano rinunciare. Da parte loro solo un’ostinata dimostrazione di forza per necessità politica e senza alcuna reale urgenza tecnica.”
Uno spazio attraversato in questi 17 anni da migliaia di persone, possiamo dire provenienti da tutto il mondo. Decine di collettivi e gruppi che vi hanno trovato sede e altrettante decine di progetti autogestiti delle più diverse tipologie che si alternavano quotidianamente.
Molte ipotesi erano state pronunciate su cosa avrebbe dovuto sostituire con così tanta urgenza xm24, a dimostrazione che l’intenzione era solo quella di porre fine all’esperienza autogestionaria di questa realtà.
Non vi era alcuna fretta, non vi era alcun incredibile progetto di esigenza comune. Non per nulla sono arrivati infine con il progetto di un co-housing:”Una cagata pazzesca”.
L’incredibile percorso comunicativo che xm24 ha svolto ha dimostrato un’infinità maturità e responsabilità collettiva, cercando di utilizzare ogni strumento a sua disposizione per trovare un accordo di comune condivisione.
Abbiamo potuto vedere questa modalità fino alla mobilitazione contro lo sgombero che ha portato dopo 17 ore di resistenza, all’accordo con l’assessore Lepore per il rilascio di uno spazio entro il 15 novembre 2019.
Una resistenza colorata, gioiosa, fatta col il cuore e con innumerevoli momenti comunicativi, rispondendo alla mano armata del potere con un sorriso e con la partecipazione di centinaia e centinaia di solidali.
A tutti/e i compagni e le compagne di XM24, ai tantissimi solidali che hanno partecipato a tutte le forme di resistenza a questo violenza che il potere ha portato avanti, va il nostro grazie.
Grazie per aver dimostrato nella realtà che le idee che portiamo avanti ogni giorno attraverso spazi come xm24 non sono fatte solo dai muri, ma sono fatte soprattutto dall’unione delle persone che costruiscono e danno un senso a questi muri.

Dopo martedì 6 agosto non vediamo la fine di uno spazio sociale, ma il continuo di un’incredibile comunità.
Ai padroni della città i muri di Via Fioravanti 24 per i loro vigliacchi interessi speculativi ed elettorali.
A xm24 la partecipazione diretta e la complicità di migliaia di persone dentro e fuori Bologna.
Ciò che non si può comprare e vendere è la nostra forza, la comunità di xm24 non ha prezzo!

Complici e solidali verso nuovi spazi!

Collettivo Libertario/Anarchico Stella Nera
Stellanera.noblogs.org

This entry was posted in Comunicati, Eventi, General, Notizie, Spazio Libertario Stella Nera. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *