Fermiamo il militarismo!

Oggi, come ogni anno, si celebra la ricorrenza della festa delle forze armate. Evento che glorifica le imprese militari della Prima Guerra Mondiale, conflitto che portò 680. 000 morti e due milioni tra feriti, mutilati e prigionieri. Nonostante l’emergenza sanitaria in cui siamo attualmente immersi, l’esercito continua ad essere fonte di investimenti e speculazioni da parte dello stato. Pensiamo sia davvero assurdo che vi sia un imponente stanziamento economico dai fondi pubblici per l’apparato militare, come ad esempio per i famosi F-35 che vantano 13 miliardi di euro di spesa. Vogliamo poi riflettere sull’uso dei militari in giro per le città con il progetto “Strade Sicure”? Cosa c’è di sicuro nel vedere gente armata che gira in assetto da guerra come se fossimo in pieno conflitto? Ma forse è proprio per questo. Siamo veramente in un conflitto, uno scontro che nasce dal sistema di potere odierno, il capitalismo. Che crea giorno dopo giorno sempre più ingiustizie e disuguaglianze. Proprio per questo motivo probabilmente chi ci governa ha molto a cuore la propria difesa. Un regime sociale come questo usa la repressione del dissenso e il controllo sociale come strumenti principali per vivere ed evitare di essere respinto dal popolo di cui sfrutta le esistenze. Invece di avere sempre più reparti di soldati armati e tecnologie militari all’avanguardia, bisognerebbe ricostruire un senso vero di sicurezza sociale. La sicurezza che amiamo noi è quella di poter vivere dignitosamente, tutti e tutte, senza distinzioni alcune. La sicurezza di investire sulla ricerca medica e non quella militare. La sicurezza di assumere medici e infermieri e non generali e sottoposti. La sicurezza di vedere per le strade presidi medici e non militari. La sicurezza di poter diffondere salute e benessere fra la gente e non morte e sopraffazione. In piena diffusione del Covid-19 assistiamo ad un’evidente situazione di difficoltà del sistema sanitario nazionale, dovuto a decenni di tagli ai fondi ad esso destinati. Nemmeno davanti ad una crisi come questa il governo è riuscito ad invertire la rotta, il profitto dei pochi è sempre e comunque avanti al benessere e alla salute della collettività. A peggiorare questo quadro sociale davvero vergognoso vi sono poi le misure da regime militare a cui siamo costretti ormai da inizio anno. Che si parli di lockdown, coprifuoco, divieti di spostamento o quant’altro, si parla sempre di strumenti di repressione sociale. La salute collettiva non può passare a nostro avviso dall’applicazione di metodi militari. In questa seconda ondata, attesa e già prevista, del Covid-19 non si poteva arrivare meglio preparati? Perchè non spostare i soldi destinati alle spese militari verso la costruzione di nuove strutture ospedaliere e l’assunzione di più personale medico? Il bisogno di imporre regole così stringenti per la tutela della gente passa, secondo noi, dalla diseducazione sociale in cui siamo inseriti. Per controllare un popolo il governo necessità di ignoranza: un popolo ignorante ha bisogno a sua volta di metodi drastici per far si che, in casi emergenziali, semplici regole di tutela collettiva vengano rispettate. Se l’educazione non fosse all’obbedienza, ma alla coscienza e alla consapevolezza del vivere comunitario, probabilmente non vi sarebbe bisogno di diktat di questo tipo, ma lì allora crollerebbe il senso stesso di vita dei poteri oggi costituiti. Non c’è individuo nato ed educato libero che, presa coscienza del proprio essere, possa sottostare favorevolmente ad alcun potere.
Questa nostra analisi con brevi spunti di riflessione vuol dare eco all’assurdità del sistema a cui siamo costretti. E mentre c’è chi rende onore ai generali e ai condottieri militari, noi siamo vicini agli ultimi, a chi soffre ogni giorno vittima delle vigliacche ingiustizie che lo stato, i partiti le multinazionali, le lobby e tutte le istituzioni di potere odierne creano per la loro vile egemonia.
Al fianco di tutti gli sfruttati e gli oppressi!
Basta spese militari, aboliamo tutti gli eserciti e gli stati, fermiamo il capitalismo!
Spazio anarchico Stella Nera (Modena)
Comune libertaria Gatta Nera (Carpi)
Pubblicato in Eventi, General, La Gatta Nera, Notizie, Spazi Autogestiti, Spazio Libertario Stella Nera | Commenti disabilitati su Fermiamo il militarismo!

Decima uscita Giornale “Stella Nera” Primavera/Estate 2020

giornale special gatta

Pubblicato in General, Giornale Stella Nera | Commenti disabilitati su Decima uscita Giornale “Stella Nera” Primavera/Estate 2020

Inaugura la Gatta Nera

Inaugurazione Gatta Nera
Comune Libertaria/Anarchica
25/26/27 settembre 2020
Via Chiesa di San Martino Secchia Carpi (Modena)

A distanza di due anni dal lancio della campagna pubblica “Verso la Comune” del collettivo Stella Nera vi invitiamo tutti e tutte ad una tre giorni di festa per la nascita della Gatta Nera.
Presenteremo il progetto pubblicamente e lanceremo nuove prospettive future della nostra realtà.
Racconteremo i progetti avviati e quelli ancora da attivare, inoltre si chiuderà la campagna di crowdfounding che da ormai 6 mesi è attiva su produzioni dal basso.
Durante queste giornate si terranno dibattiti, assemblee, proiezioni, workshop, mostre, mercati dell’autoproduzione, laboratori per bimbi, pranzi, cene, spettacoli e musica.

★Tutte le attività che proporremo si svolgeranno all’aperto e sarà rispettata ogni misura atta al contrasto della diffusione del Covid-19.

▲Se vuoi esporre delle tue autoproduzioni, essere ospitata/o nelle tre giornate o partecipare e aiutarci nella buona riuscita dell’evento contattaci su prendispazio@canaglie.org

Domenica 20 settembre terminerà la campagna di raccolta fondi. Potete contribuire andando su https://www.produzionidalbasso.com/…/la-gatta-nera-una-nuo…/

■Tutti i martedì dalle 21.00 assemblea pubblica dei collettivi alla Gatta Nera.

✘Presto sarà fuori il programma dell’evento.

Pubblicato in Comune Libertaria Gatta Nera, Eventi, General, La Gatta Nera, Notizie, Spazi Autogestiti, Spazio Libertario Stella Nera | Commenti disabilitati su Inaugura la Gatta Nera

Scacco al Re // 5°edizione alla Gatta Nera

Mercoledì 29 luglio 2020
SCACCO AL RE (5° Edizione)
“Non ammazzai Umberto, ammazzai il Re, ammazzai un principio! E non dite delitto ma fatto!”
 
Da molti anni per ricordare l’anarchico e regicida Gaetano Bresci il 29 luglio organizziamo un evento in sua memoria.
La sera di domenica 29 luglio 1900, poco dopo le 22, a Monza, Bresci uccise il re d’Italia Umberto I di Savoia, sparandogli contro tre o quattro colpi di rivoltella.
«Ho attentato al Capo dello Stato perché è responsabile di tutte le vittime pallide e sanguinanti del sistema che lui rappresenta e fa difendere. Concepii tale disegnamento dopo le sanguinose repressioni avvenute in Sicilia in seguito agli stati d’assedio emanati per decreto reale. E dopo avvenute le altre repressioni del ‘98 ancora più numerose e più barbare, sempre in seguito agli stati d’assedio emanati con decreto reale.»
 
Ore 20.00 Cena sociale
Ore 21.30 “Scacco al re”, torneo di scacchi con premi per tutti/e
Durante il torneo proietteremo: “Colpo al cuore. Morte non accidentale di un monarca”.
E’ un documentario storico che ripercorrere la vita di Gaetano Bresci e il regicidio di Umberto I.
 
stellanera.noblogs.org
Pubblicato in Comune Libertaria Gatta Nera, Comunicati, Eventi, General, La Gatta Nera, Notizie, Spazi Autogestiti, Spazio Libertario Stella Nera | Commenti disabilitati su Scacco al Re // 5°edizione alla Gatta Nera

Ciao Paolo

Con immensa tristezza come collettivi Gatta Nera e Stella Nera siamo venuti a conoscenza questa notte della scomparsa del compagno e amico Paolo Finzi, direttore di A-rivista anarchica.
Più volte ha attraversato le nostre iniziative e varie sono le collaborazioni che abbiamo creato assieme.
Esprimiamo vicinanza ai compagni e alle compagne di A-rivista.
Fiduciosi che ciò che ha lasciato continuerà a vivere assieme ai tanti e alle tante che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.
Pubblicato in Biblioteca "Fahrenheit 451", Comune Libertaria Gatta Nera, Comunicati, Eventi, General, La Gatta Nera, Notizie, Spazi Autogestiti, Spazio Libertario Stella Nera | Commenti disabilitati su Ciao Paolo

Mercoledì 1 luglio – Cineforum alla Gatta Nera

Mercoledì 1 Luglio
[Cineforum autogestiti sotto le stelle]
Ore 20.00 Apertura
Ore 21.30 Inizio proiezione

Partono dal 1 luglio, tutti i mercoledì sera, una serie di proiezioni all’aperto autogestite.
Durante le varie iniziative cercheremo di portare alcuni titoli per dare spunti di riflessione e dibattito collettivo su varie tematiche legate al percorso dei nostri collettivi.
Abbiamo scelto d’iniziare proponendo “Novecento” di Bernardo Bertolucci del 1976. Una proiezione suddivisa in due mercoledì data la lunghezza dell’opera. Il film tratta di un dramma storico ambientato in Emilia, regione natale del regista, assembla un cast internazionale, raccontando le vite e l’amicizia di due uomini, il possidente terriero Alfredo Berlinghieri e il contadino Olmo Dalcò, sullo sfondo dei conflitti sociali e politici che ebbero luogo in Italia nella prima metà del XX secolo.
Molteplici potranno essere le riflessioni e le analisi da dibattere attraverso lo scorrere delle storie che vengono narrate nel film. Vi sono racconti della lotta al fascismo, del conflitto fra braccianti e padroni, storie della povertà che accomunava il vivere comune dei tempi, ma con un forte senso di solidarietà e mutuo aiuto che erano ben radicati fra la gente.
Invitiamo tutti/e a partecipare e prenotarsi attraverso un messaggio alla pagina facebook o su prendispazio@canaglie.org per permetterci di autogestire la serata nel rispetto di tutte/i.

Durante l’evento troverete il banchetto informativo di libri, maglie e volantini della Stella Nera.

>>>Per partecipare o proporre film da proiettare contattaci o vieni all’assemblea autogestionaria dei nostri spazi<<<

CONTINUA LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI DELLA GATTA NERA:
https://www.produzionidalbasso.com/project/la-gatta-nera-una-nuova-comune-libertaria/?fbclid=IwAR08NRlWkIyyvX0eXxpanJka_T6r9fwICGtNlgcUSWhIf31xYsbJrwMkp5Q

Stellanera.noblogs.org

Pubblicato in Comune Libertaria Gatta Nera, Eventi, General, Notizie, Spazi Autogestiti | Commenti disabilitati su Mercoledì 1 luglio – Cineforum alla Gatta Nera

CONTINUA LA CAMPAGNA PUBBLICA DI CROWDFUNDING PER LA GATTA NERA!

 
https://www.produzionidalbasso.com/project/la-gatta-nera-una-nuova-comune-libertaria/
 
Come potete aiutarci?
✓Andando sul sito per lasciare un contributo
✓Condividendo su facebook questo post
✓Diffondendo fra le vostre conoscenze la campagna per la Gatta Nera
✓Partecipando attivamente ai lavori e alle iniziative dei collettivi
✓Aiutandoci a reperire i materiali nell’elenco qui sotto
 
Ad un mese e mezzo dall’avvio della campagna di raccolta fondi per la Gatta Nera tante donazioni sono già arrivate, sia attraverso la piattaforma di produzioni dal basso che direttamente nei nostri spazi.
Non possiamo che ringraziare tutti e tutte per il forte segnale di appoggio e condivisione al progetto.
Siamo ancora più motivati e motivate, poichè assistere ad una continua evoluzione e un aumento della partecipazione alle tante attività che stiamo portando avanti è segno tangibile dell’ottima strada intrapresa.
Riceviamo ogni giorno chiamate, messaggi e ad ogni incontro lavorativo nuove individualità si uniscono nel portare il proprio contributo e le proprie conoscenze per la sistemazione della comune.
A breve daremo il via al primo nucleo abitativo e partiremo con il collettivo che si occuperà della produzione di orticole e non solo. Nelle prossime settimane inoltre comunicheremo vari eventi pubblici che faremo verso la grande festa di inaugurazione della comune di settembre.
Il capitalismo vede nell’arricchimento individuale l’obbiettivo primario della realizzazione dell’individuo, mentre noi vediamo nella condivisione collettiva e nel benessere diffuso di tutti gli individui la vera ricchezza per cui abbia senso lottare.
 
Per una società di liberi e libere, costruiamo autogestione!
 
Comune libertaria Gatta Nera
Spazio Anarchico Stella Nera
 
Stellanera.noblogs.org
Pubblicato in Comune Libertaria Gatta Nera, Comunicati, Eventi, General, La Gatta Nera, Notizie, Spazi Autogestiti | Commenti disabilitati su CONTINUA LA CAMPAGNA PUBBLICA DI CROWDFUNDING PER LA GATTA NERA!

Raccolta solidale!

Pubblicato in Alimentazione Ribelle, Comune Libertaria Gatta Nera, Eventi, General, Genuino Clandestino Modena, La Gatta Nera, Notizie, Spazi Autogestiti, Spazio Libertario Stella Nera | Commenti disabilitati su Raccolta solidale!

Sabato 30 maggio 2020 – 5 anni di Stella Nera!

Era il 30 maggio 2015 quando con una giornata di lavori e una prima assemblea pubblica era stata avviata la sistemazione del capannone in Via Folloni.
Un piccolo gruppo di individui, animato da pratiche libertarie ed idee anarchiche aveva fatto nascere un nuovo luogo di socialità e cultura poco distante dalla città, in zona Fossalta.
Pochi soldi, nessuna certezza, ma tanta voglia di fare e molta energia che sembra sia stata usata nel miglior modo che si poteva.
Da allora si sono alternati centinaia di eventi sociali, concerti, spettacoli artistici, proiezioni, letture, dibattiti, incontri ecc.. Hanno preso vita diversi laboratori sulle autoproduzioni, dalla serigrafia, a laboratori artigianali e alimentari. Una libera biblioteca è cresciuta al suo interno, come si è sviluppata una sala prove collettiva e spazi liberi per la condivisione contro ogni forma di mercificazione. E’ nato il nodo di genuino clandestino Modena, Alimentazione Ribelle che ha poi aperto diversi mercati autogestiti in città. Vari sono i gruppi e le reti che si sono susseguite al suo interno, da gruppi antisessisti, gruppi antifascisti, collettivi di approfondimento politico ecc
Vi abbiamo cosstruito un forno in terra cruda, con cui da anni portiamo avanti una pizzata settimanale per sostenere le spese dello spazio.
Base comune da sempre per noi è l’azione pratica, che risulta essere la migliore espressione delle idee che vogliamo diffondere. Riteniamo di fondamentale importanza tutto ciò che concerne l’analisi e l’approfondimento della storia e della politica, presente e passata, ma riteniamo altrettanto importante legarla ad una progettualità di ambito quotidiano concreto.
Migliaia di persone hanno attraversato le nostre iniziative, centinaia hanno partecipato in prima persona alla realizzazione di quello che abbiamo fatto, fino ad arrivare a diverse decine che in questi anni si sono fermate all’interno della nostra assemblea.
E’ difficile, molto, tenere una forte unità d’intenti. Non è facile in un clima individualista come quello in cui siamo costruire spazi e luoghi condivisi e collettivi. Non è facile creare consapevolezza nel mettersi a disposizione della collettività quando dall’altra parte il sistema capitalista ci abitua a tutt’altro.
Il primo nemico contro cui lottiamo ogni giorno è l’individualismo. Pensiamo che solo con il lavoro collettivo a partire dall’individuo stesso si possa cambiare e ribaltare il sistema sociale attuale.
Un’altro aspetto che ci sentiamo di condividere è la difficoltà del costruire progetti concreti. Risulta chiara caratteristica dei gruppi auto-organizzati come il nostro utilizzare unicamente il poco tempo che il sistema ci lascia, per dedicarlo a queste attività. Quindi molto spesso si hanno difficoltà nel portare avanti percorsi e progetti collettivi, poichè ne mancano le forze agli individui che vi partecipano. La strada che analizzato questo aspetto, vogliamo aprire, vuole andare a lavorare proprio su questo fronte di debolezza che è emerso nella nostra piccola esperienza autogestionaria.
Vogliamo costruire autogestione a partire dall’ambito di vita quotidiana, per questo l’apertura della Comune Gatta Nera, per questo da anni dedichiamo molto tempo al dare spazio a percorsi di autosostentamento e autoproduzione. Dobbiamo lavorare per liberare la nostra vita nel suo intero svolgimento, non solo in ritagli di tempo, solo così avremo la forza a nostro avviso di costruire un movimento stabile e radicato.
Se non iniziamo a fare politica a partire da tutte le azioni che compongono la vita di tutti i giorni, non riusciremo a dare una vera ripresa al nostro essere movimento di cambiamento sociale.
La rivoluzione per cui stiamo lavorando, è probabilmente un moto lento, che ha bisogno di tanta pazienza e lavoro e servirà forse solo a gettare le basi di quella che un giorno potrà essere un nuovo sistema di vita sociale.

Festeggiare 5 anni, festeggiare il tempo che passa, da sempre per noi vuol dire festeggiare piccole vittorie, l’esserci, il resistere alle tante oppressioni, dalle più grosse alle più piccole, che ci vorrebbero cancellare.
Per questo da sempre usciamo con giornate di festa per condividere con tutti e tutte queste piccole vittorie di resistenza e di lotta.

Purtroppo quest’anno a causa dell’emergenza covid ci troviamo impossibilitati ad organizzare i soliti eventi sociali che facevamo per quest’occasione.
Abbiamo messo appunto una chiamata per artisti, musicisti, writer, teatranti e quant’altro:
Chiediamo a tutti e tutte nella data di sabato 30 maggio di pubblicare un loro video di una loro opera con una dedica ai 5 anni di stella nera e in cui chiediamo che condividano la campagna di crowfounding per la comune libertaria “Gatta Nera”. Un piccolo gesto che potrà aiutarci però a far conoscere ciò che stiamo facendo e a sostenere la diffusione delle nostre idee!

Uniti e unite per il cambiamento delle nostre vite, verso una libera società!

 

Pubblicato in Alimentazione Ribelle, Comune Libertaria Gatta Nera, Comunicati, Eventi, General, La Gatta Nera, Notizie, Spazi Autogestiti, Spazio Libertario Stella Nera | Commenti disabilitati su Sabato 30 maggio 2020 – 5 anni di Stella Nera!

Riparte Alimentazione Ribelle

Pubblicato in Alimentazione Ribelle, Eventi, General, Genuino Clandestino Modena, Gruppi / Reti, Mercato Biologico | Commenti disabilitati su Riparte Alimentazione Ribelle